“Tramercato” quinto episodio. A Orvieto Scalo è di scena l’olio, i prodotti d’autunno e il sedano nero di Trevi

ORVIETO – Quinto episodio, sabato 14 novembre, di “Tramercato”, la gioiosa fiera dei prodotti agroalimentari locali in programma, dalle ore 9.00 alle 14.00, presso i Giardini Pubblici di Orvieto Scalo (via Monte Terminillo). Un’edizione autunnale “in tutta sicurezza” per consentire ad una comunità di piccoli contadini, fedelissimi clienti e collezionisti di emozioni saporose di incontrarsi e di coltivare quella reciproca conoscenza che trasforma chi produce e chi consuma. 

Oltre alla celebrata rassegna di ortaggi e frutti di stagione, formaggi di pecora, di mucca e caprini, farine e pasta di grani antichi, pani con lievito madre, lenticchie, ceci, fagioli, birra di farro, vino, confetture e conserve doviziosamente spiegati dai loro artefici, sono previste due performance a tema alimentare. La prima, realizzata dalla Condotta Slow Food di Orvieto, ha per oggetto il presidio Slow Food del “Sedano Nero di Trevi”. Quella che era una “gloria gastronomica”, coltivata a poca distanza dalle celebri Fonti del Clitunno, rischiò nel dopoguerra l’estinzione per via della diffusione del sedano americano, meno complicato da coltivare rispetto all’autoctono. 

Il sedano nero resistette negli orti da clandestino per poi tornare trionfante sulle tavole dei gourmet più ricercati. A differenza dal sedano americano o dalle altre varietà ibride quello di Trevi ha un gambo molto lungo (può arrivare ad un metro), le coste di color verde scuro ed è profumatissimo e completamente privo di filamenti. Si presta a diverse preparazioni gastronomiche ma può essere ugualmente apprezzato in pinzimonio. 

L’Istituto Agrario di Fabro presenterà invece “Storie di vino e olio per

resistere. Coltiviamo cultura”, contributo multimediale prodotto dalla stessa scuola per conoscere la pratica dell’olivicoltura e le diverse fasi della molitura fino al prodotto finito. Un progetto in proprio, teorico e pratico, raccolto anche all’interno di una bottiglia di un – a quanto pare – fenomenale olio extravergine d’oliva…

Trame di Comunità” è il progetto di innovazione sociale – finanziato con le risorse del bando “Progetti sperimentali del terzo settore – Azioni innovative di welfare territoriale misure POR FSE 2014-2020 Regione Umbria” –  di un’associazione temporanea di imprese costituita dalla Coop.Soc. “Il Quadrifoglio”, la Cooperativa di Comunità O.A.S.I,  l’Associazione “Val di Paglia bene comune” e l’Associazione “Senza monete”. 

Tramercato – che si ripeterà ogni secondo sabato dei mesi a venire – si avvale della collaborazione di Comunità Rurale diffusa, Condotta Slow food di Orvieto, Coop. Sociale Oasi agricola, GASOS Orvietano Solidale, Associazione Piano Terra, Istituto Agrario di Fabro.