Comitato di Responsabilità Sociale

Trame di Comunità (TdC) prevede la costituzione del Comitato di Responsabilità Sociale. È composto da cittadini rappresentanti e significativi della comunità cui il progetto rivolge le sue attività scelti tra i beneficiari diretti e le loro cerchie sociali, ma anche tra i decisori e i responsabili, pubblici e privati, dello sviluppo di welfare territoriale. Il Comitato sarà a tutti gli effetti organo di governance del progetto.

Ciò deriva dalla precisa opzione di campo operata da TdC. Infatti, occuparsi di sviluppo di comunità, di patrimoni territoriali e di capitali sociali come chiave per lo sviluppo di welfare di comunità, porta con sé il tema della governance aperta e partecipata. In questo ambito, la precisa consapevolezza delle sussidiarietà tra pubblico e privato ha sviluppato, soprattutto nel caso di gestione di “beni pubblici”, una casistica e una letteratura divenute riferimenti importanti e con una documentazione puntuale offerta dai cosiddetti Patti di collaborazione. Tutto ciò costituisce l’alveo entro cui TdC esercita il coinvolgimento dei cittadini e dei beneficiari (questi ultimi non più solo tali, ma protagonisti attivi e co-designer) nell’innovazione sociale.

Al momento è in fase di costituzione.